– un po’ più di jazz-

voilà! t’inventerai un’altra vita per pensare a questa vita
a questa tenacia con cui sprofondano inafferrabili le cose
nonostante tu continui a dirti che se solo lo volessi
potresti farle vere e ferme                che se solo ci credessi
potresti disseppellire l’anima del mondo            ma non  puoi
anche se ancora non lo sai             tu non puoi
 t’inventerai allora  un’altra vita per pensare a questa vita
   saranno altri pensieri
altri suoni                  
-un po’ più di jazz –
                 e metti su “Kind of Blue”
per guardarti dentro
come quando dai vetri si guardano le strade
                 con quel blu notte che le spegne
così sottile               senza materia
             quasi perfetto
inviolabile      e         finito
irreparabile come è irreparabile ogni cosa       quando è già passato
e  sai già che ti sta portando via tutto
anche l’ultimo passo di qualcosa 
o qualcuno che per un attimo hai creduto di sorprendere
 a venirti incontro dentro il buio   e in questo blu
infine dimenticherai che in un’altra vita volevi essere felice

Grazie della lettura! Ora se vuoi lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...